LA SOCIETA’ REPLICA AL SIGNOR TACCOGNA

In merito alle dichiarazioni pubbliche rese nelle ultime ore dal sig. Antonio Taccogna, già amministratore delegato del Matera Calcio, i soci paritari, sig. Nicola Andrisani e avv. Vitantonio Ripoli, intendono replicare:

“Premesso che noi soci abbiamo avuto il piacere di conoscere solo telefonicamente o tramite messaggi Whatsapp il Sig. Antonio Taccogna,  che chiedeva la “liberatoria di tesseramento” del figlio, cosa puntualmente e gratuitamente avvenuta con cessione definitiva a società dilettantistica di suo gradimento, è evidente che noi stessi abbiamo rilevato le quote del Matera per liberare la Città da personaggi che hanno fino ad ora gestito la società alla stessa stregua di propri “dipendenti”. Ci pare che lo stesso Taccogna abbia prestato quanto meno la sua faccia, per tutti questi anni, a chi, in ragione delle cose da lui dichiarate, non ha di certo fatto del bene né alla Città né alla società del Matera Calcio. Ci chiediamo, allora, come mai il Sig. Taccogna, non abbia preservato la sua dignità, quando  partecipava in prima persona al gioco da lui denunciato per tutti questi anni senza mai dimettersi, senza mai denunciare quello che oggi ha riferito ma anzi rassicurando, in più occasioni, sulla sostenibilità della precedente gestione societaria? Ad essere scettici ci verrebbe da pensare che anche il Sig. Taccogna, tuttora sembra avere l’obiettivo finale di far sparire il calcio dalla Città di Matera, cosa non ancora avvenuta, con sommo dispiacere di qualche denigratore più o meno occulto. Diversamente non ci si spiega quale possa essere stato il fine ultimo e la pubblica utilità di sentire il dovere di pubblicare una conferenza stampa “che rendesse giustizia alla verità”.

Da “gnorri” chiediamo come mai dal 02 di Agosto ad oggi si sia limitato a chiedere il trasferimento del figlio, ringraziando più volte per la nostra correttezza senza mai dire nulla di quello che oggi ha riferito? Di questo il Sig. Taccogna deve dar conto anche alla sua coscienza. Noi due siamo possiamo rassicurare a testa alta che i “giochetti” non appartengono al duo Andrisani-Ripoli, ben conosciuto a Matera. Stessa affermazione potrà essere appannaggio di chi, fino al 2 agosto scorso, ha fatto di tutto per cancellare Matera dalla mappa del Calcio professionistico?

I conti, tuttavia, si faranno alla fine. Possiamo ritenere senza tema di smentita che il detto sig. Taccogna e l’ex presidente Saverio Columella, avendo insieme collaborato alla gestione del Matera Calcio, per  diversi anni, e quindi appare inverosimile che egli possa affermare, come ha affermato, che l’avv. Ripoli era al corrente della pesante situazione finanziaria in carico al Matera Calcio, avendo ricevuto incarico ufficiale da parte del pres. Columella di cercare soluzioni atte all’allargamento della base societaria. Ora chiediamo al sig. Taccogna di rappresentare pubblicamente le prove documentali di quanto (improvvidamente ?!) affermato e garantito, poichè, qualora tutto ciò non avvenisse, come certamente non potrà avvenire, ci troveremmo di fronte ad ipotesi diffamatorie, eventualmente perseguibili per vie legali, per non parlare di un’ulteriore imbarazzante affermazione, secondo la quale il sig. Taccogna ha dichiarato che :”il duo Andrisani-Ripoli sta giocando a nascondino con gli imprenditori di Matera”. Cosa significa? Qual é il senso di questa generica affermazione?

A tal proposito siamo pronti a presentare alla locale imprenditoria ogni chiarimento sull’attuale stato patrimoniale del Matera Calcio, così come abbiamo già provveduto a fare con l’Assessore comunale allo sport, geom. Giuseppe Tragni, già edotto sull’argomento. Siamo certi che, a tempo debito, anche il sig. Taccogna potrà rendersi conto che con la nuova gestione, nata e progettata sotto il segno della sostenibilità.

L’augurio finale è che quello che è nato il 2 agosto scorso si riveli un nuovo corso gestionale all’insegna della probità finanziaria e sportiva a seguito della quale le persone che lo apprezzeranno saranno i primi ad escludere decisamente quanti, cassandre e demolitori a vario titolo e portatori sani di negatività a prescindere dall’ambito di interesse del Matera Calcio. Forza Bue”. Firmato: Nicola Andrisani & Vitantonio Ripoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *